#039 la vecchina dei talenti



ho una mia idea, sui talenti.
sono molte di più le cose che si possono fare del numero di persone al mondo.
e credo che ciascuno di noi possa essere il migliore in una certa cosa.
perlopiù cose inutili:
catalogare palline da ping pong.
unire i puntini immaginari nelle nuvole.
pensare coni rovesciati.

col tempo ho visualizzato un personaggio: una vecchina, fragile, indifesa.
una di quelle vecchine che fanno tenerezza, di quelle che il buoncuore ti porta a favorire, a proteggere, quasi accudire per i pochi metri di strada che la tua maggior velocità ti concede al loro fianco.
è la vecchina dei talenti.
non è mai nello stesso posto. e tutti la incrociano, una volta nella vita.
e lei sa, di ciascuno, quale sia il talento. quale la cosa in cui sarebbe il migliore.
basterebbe chiederglielo, te lo direbbe.
immagino la vecchina nel centro di una città fuori da una vetrina l'undici agosto 2012.
olimpiadi di londra, finale dei duecento metri.
Usain Bolt che vince l'oro, dopo aver vinto i 100. che esulta.
e lei, la vecchina,  che guarda la gara attraverso la vetrina di un negozio.
e che fa no con la testa.
e che sorride.
e scuote la testa.
e io che le chiedo perché stia sorridendo. 
e lei con voce sottile che mi dice tu, mi dice, sei meglio di lui.
io? 
mi guardo. guardo bolt in tv e mi dico che è pazza. 
il mio sguardo dice a lei la stessa cosa perché lei si fa seria, alza una mano e mi indica.
si, dice, tu sai esultare molto meglio di lui.
lei è la vecchina dei talenti.
e per lei l'atto di mangiarsi 200 metri di pista in 19"32 o l'atto di esultare sono semplicemente  due cose diverse: stessa dignità.
me ne torno a casa con la mia medaglia d'oro in esultanza.
ma nessuno lo sa.
tranne la vecchina. ed, ora, voi.
(che poi, a dirla tutta, bolt non è neanche male, ad esultare.)



21 commenti:

  1. il talento è autentico quando serve a qualcosa, quando ti aiuta a servire qualcuno. Non sono ancora una vecchina, ma posso dirti che ci vuole talento ad essere l'ultimo della fila, ad immaginarsi in un paradiso terrestre e volere a tutti i costi essere colui che serve i cocktails sulla spiaggia.
    Prima, sono stata la prima di red, anche questa volta!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sei stata la prima.
      forse questo è il tuo talento.
      a te la vecchina che ha detto?

      Elimina
  2. Allora mettiamoci qualche informazione in più, a lato di questa immagine, di queste parole. Qual è stata l'ultima volta in cui ti sei meritato la tua medaglia d'oro di esultanza?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le cose che mi impegnano maggiormente sono cose che non lasciano tempo ai bilanci.
      ogni passo è il primo dei restanti.
      le cose che invece sono arrivate a termine sono quelle in cui non eccellevo.
      il problema con quel tipo di talento è che se non è associato ad un altro talento qualunque non lo si può esercitare.
      comunque un talento l'ho avuto, proprio ieri sera scrivendo questo post: ho scoperto l'esistenza della vecchina dei talenti. senza doparmi.
      me lo concedi?

      Elimina
    2. No. Oggi faccio i capricci.
      Almeno parlaci dell'Exulting Red. Delle sue manifestazioni visibili, se non dell'occasione.
      Alzi le braccia la cielo? Implodi d'interna gioia?
      Su, su, facci venire più vicino.

      Elimina
    3. ve bene ti dirò un segreto.
      quando io esulto le mie pupille ruotano.
      c'è chi ci vede di tutto. c'è chi ci vede le galassie. c'è chi ci vede i bagliori della sacra scuola di Okuto.
      ma c'è anche chi ci vede due tomini.
      che è per cose così, che esulto, io.

      Elimina
  3. La Sacra Scuola di Okuto.
    Che colpo basso, Red, non sai. Va bene, sto zitta, mi hai messa al muro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non saprei. vali un occhio?
      pensavo al tomino riflesso.

      Elimina
    2. No, non lo valgo un occhio. Forse forse un tomino...

      Elimina
  4. Io ho un talento nel fancazzismo, però temo di non essere la più talentuosa, ma ci provo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certi talenti vanno coltivati. affinati.
      certi talenti sono contagiosi, pure.

      Elimina
    2. coltivi e raffini?
      narcos.

      Elimina
    3. Narczotica mi sembra più appropriato.

      Elimina
  5. Risposte
    1. tra i più utili, senz'altro.
      fossi in te, ne farei un mestiere.
      ma non subito, prima sarebbe doveroso prendersi una pausa, appunto, di riflessione.

      Elimina
  6. é lui?
    Un talento a ritardare il mio...
    ma sono qui!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. forse è il talento di arrivare comunque.
      e non è poco.

      Elimina